giovedì 17 ottobre 2013

Fotografie, fiori e... dolci, dolci, dolci e dolci, dolci...parte seconda

Buongiorno,
come promesso proseguo con le ricette del buffet di domenica così forse nel giro di pochi giorni riesco a passarvele tutte!
La prima ricetta che vi voglio dare è quella dei biscotti da passeggio, che altro non sono che la mia frolla classica con 1 uovo solo ( la più pratica per non avanzare albumi!) su stecchino di legno! Facili facili.

Biscotti da passeggio
La ricetta della pasta frolla potete trovarla qui .
Una volta che il panetto ha riposato in frigorifero per almeno una mezz'ora, sfoderate tutte le vostre migliori formine da biscotti e sbizzarritevi!
Ricavate delle formine con il taglia-biscotto prescelto, ne vanno ricavate due per biscotto, per disporre al meglio lo stecco al centro, ricordatevi che la pasta va tirata molto sottile in quanto il biscotto sarà doppio, quindi prendete la prima formina e posizionatela sulla carta da forno, appoggiate lo stecchino sul biscotto e premetelo leggermente, intingete il dito in un bicchiere d'acqua e passatelo sul biscotto per far sì che la formina sopra aderisca bene a quella sotto e copritela con quella uguale. Potete anche farcirli, come ho fatto io, con marmellata, oppure Nutella. Infornateli a forno caldo fino a doratura.


Trovo che sia un'idea molto carina, potete anche decorarli con la glassa o la pasta di zucchero e perché no, confezionarli singolarmente e regalarli per un'occasione speciale. Semplici ma d'effetto. Cosa dite?

La seconda ricetta che mi piacerebbe condividere con voi, è quella dei vasetti alla vaniglia con pere caramellate e crumble, che tra l'altro non ho avuto modo nemmeno di assaggiare, ma dai complimenti penso siano piaciuti!

Vasetti di vaniglia con crumble alle pere
Ingredienti per il budino alla vaniglia:
Zucchero 100 g
Vaniglia 1 bacca
Scorza del limone grattugiata q.b.
Latte fresco intero 350 ml
Panna fresca 200 ml
Uova 4 tuorli freschissimi
Colla di pesce 9 g
Ingredienti per la frutta caramellata:
Pera matura 1
Mela 1
Succo di mezzo limone
Zucchero di canna 2 cucchiai
Ingredienti per il museali caramellato:
Museali con frutta secca 4 cucchiai
Zucchero bianco 2 cucchiai
Procedimento:
Cominciate mettendo i fogli di gelatina ad ammorbidire in una ciotola con dell’acqua fredda per 15 minuti. Incidete il baccello di vaniglia a metà e prelevatene i semini con il coltello; in un tegame versate il latte e la panna e aggiungete il baccello di vaniglia i suoi semini e la scorza grattugiata del limone, quindi mettete sul fuoco il tegame e portate lentamente gli ingredienti a sfiorare l’ebollizione. Spegnete il fuoco, filtrate il composto in una ciotola per eliminare il baccello ed eventuali residui, unite quindi i fogli di gelatina ben strizzati e mescolate fino a scioglierli completamente. In una ciotola versate i tuorli e lo zucchero; con l’aiuto di una frusta amalgamateli e quindi unite, sempre mescolando, il composto liquido di latte e panna. Mettete il composto ottenuto in uno stampo o in piccole monoporzioni e fate raffreddare in frigorifero per almeno 2 ore.

Nel frattempo preparate la frutta caramellata, pelate, togliete il torsolo e tagliate a dadini piccoli la pera e la mela, quindi mettete in padella lo zucchero di canna e quando comincia ad imbrunire aggiungete i dadini di frutta, alzate la fiamma e sfumate infine con il succo di mezzo limone. Spegnete il fuoco e tenete da parte la frutta caramellata. 
In una padella preparate il caramello con i 2 cucchiai di zucchero, quando risulterà ambrato aggiungete 4 cucchiai di museali (io avevo comprato il museali con la frutta secca: uvetta, cocco, banana… ma potete utilizzare quello che avete in casa o quello che vi piace di più) e mescolate col cucchiaio per non farlo attaccare; quindi rovesciatelo sulla carta da forno per farlo raffreddare.
Quando tutte le preparazioni saranno fredde, potete comporre i vostri vasetti mettendo la composta di frutta caramellata sopra al budino alla vaniglia e spezzettare il museali sopra alla frutta. Servite freddo.


E' vero, ci sono tre diverse preparazioni, ma tutte davvero fattibili, quindi sapete cosa vi dico? Che lo riproverò anch'io visto che non ho avuto modo di assaggiarlo! E provatelo anche voi ovviamente...

E' con piacere che con questa ricetta partecipo al contest " Dolci al cucchiaio" di Simo del blog Simo's cooking


A presto
Camilla