lunedì 17 giugno 2013

Crostata alle albicocche, marmellata di prugne della zia Pina e amaretti

Un buongiorno a tutti!
L'estate è arrivata, c'è caldissimo e non eravamo più abituati (ok, non mi lamenterò!) ed io, nonostante tutto, non posso evitare di accendere il forno! E' più forte di me, potrei fare mille dolci freddi ma alla fine finisco sempre per dirigermi verso il forno, è che a colazione non si può mica mangiare una fetta di meringata o di zuccotto! O meglio, si può e l'ho fatto, ma una fetta di crostata è tutta un'altra cosa!
Quindi ho cercato di vestire questa crostata al volo, con una veste più estiva inserendo della buonissima frutta di stagione: le albicocche.
Nella dispensa avevo un giga barattolo di marmellata di prugne fatta in casa da mia zia Pina, davvero buona, di quelle caserecce in cui senti proprio il gusto della prugna, un tantino liquida però, per questo motivo ho gli ho sbriciolato dentro qualche amaretto per addensare maggiormente la composta... albicocche, marmellata, amaretti sbriciolati et voilà la ricetta.


Crostata alle albicocche, marmellata di prugne della zia Pina e amaretti
Ingredienti per la frolla:
Farina 200 g
Lievito per dolci 1 cucchiaino
Uova 1
Zucchero 100 g
Burro 100 g
Sale 1 pizzico
Ingredienti per il ripieno:
Albicocche fresche e mature 6
Marmellata di prugne fatta in casa q. b.
Amaretti secchi 100 g
Confettura di albicocche q.b.
Procedimento:
Preparate la frolla, estraete il burro dal frigorifero almeno dieci minuti prima di iniziare, quindi unitelo a pezzetti alla farina, al pizzico di sale, allo zucchero e al lievito, lavoratelo con le mani fino a quando si sarà impastato con le farine, quindi unite l'uovo intero e impastate, formate un panetto e riponetelo in frigorifero a raffreddare mezz'oretta.
Trascorso il dovuto tempo, rivestite con la carta da forno una teglia da crostata, oppure imburratela semplicemente e stendete un bel disco di pasta; a parte mettete in una ciotola la vostra marmellata fatta in casa, sbriciolatevi dentro i 100 g di amaretti o quanti servono per addensare bene la marmellata (provate ad assaggiarla, il gusto dell'amaretto non deve coprire quello delle prugne), quindi stendetela generosamente sulla base di frolla. Lavate e tagliate a metà 6 belle albicocche mature e disponetele sulla torta, decorate a piacere con la frolla avanzata. Infornate a 180° per mezz'oretta circa. Quando si sarà raffreddata del tutto, spennellate la superficie delle albicocche e le parti di frolla con della confettura di albicocche allungata con un goccio di acqua calda... donerà alla vostra crostata un aspetto davvero invitante e goloso!


Questa crostata è un'ottima idea per quando si ha poco tempo a disposizione e un barattolo di marmellata aperta da finire, adesso ci sono dei frutti squisiti da poter utilizzare per cui sbizzarritevi, usate albicocche, pesche, susine ecc... con questa ricetta per la frolla tra l'altro non avanzerete neanche un albume!
Buon appetito a tutti!
Un bacio